La nuova collezione PE 2018 di Lorena Antoniazzi

Share

La nuova collezione PE 2018 di Lorena Antoniazzi

Il 100% Made in Italy ci rende unici.

E’ il caso di Lorena Antoniazzi, marchio specializzato in maglieria femminile di alta gamma: il brand, nato nel 1993 con sede operativa a Perugia, fa del Made in Italy e dei filati pregiati il fiore all’occhiello delle sue collezioni.

La genesi del brand è da ricercarsi nella passione per il design e per la produzione di capi di altissima qualità (con una particolare attenzione proprio al mondo della maglieria), che unisce Lorena, direttore creativo, e il marito Luca Mirabassi, amministratore delegato e presidente di Sterne International S.p.A., azienda che produce e distribuisce i prodotti del marchio.

Il logo di Lorena Antoniazzi è fin dall’inizio una piccola stella, un portafortuna che si ricollega al nome della Sterne International, che ancora oggi identifica il brand e caratterizza tutte le collezioni.

I colori ispirati alle sfumature della natura e i materiali usati ben si abbinano alla filosofia del marchio che è riuscito a coniugare il lusso della qualità con capi vivibili quotidianamente. Cachemire e filati pregiati per le collezioni disegnate dalla stessa Lorena che si avvale dell’apporto di uno staff di giovani che hanno il compito di captare le nuove esigenze del mercato, per essere sempre contemporanei: «Vorremmo porre l’accento proprio sul concetto del contemporaneo — spiega Luca Mirabassi — questo infatti riteniamo debba superare l’aspetto effimero e limitato delle mode stesse». Un mantra che si sposa con l’artigianalità dei loro “pezzi” ma anche con l’uso delle più moderne tecnologie presenti nell’azienda.

Filati interamente italiani, lavorazione realizzata in gran parte manualmente, “Certificazione tessile e salute” che attesta l’assenza di sostanze chimiche nocive e, soprattutto, un brevetto esclusivo sulla tracciabilità del prodotto mediante un microchip inserito nell’etichetta: questo consente, fotografando con uno smartphone o digitando il codice Qr indicato, di entrare nel sito dell’azienda e seguire tutte le fasi produttive del capo, dalla filatura alla tessitura, dal rimaglio ai trattamenti.

Anche la nuova collezione primavera-estate 2018 è una proposta identificata da un design originale ed elegante, da una tavolozza cromatica che rimanda quasi sempre alla natura e soprattutto è realizzata con materiali di alta qualità, con lavorazioni inedite ed elementi decorativi come i ricami a stella.

Leggiamo dal sito: “…Contrasto: questa è la parola che caratterizza la nuova collezione SS 18. È una viaggiatrice boho-chic quella di Lorena Antoniazzi, per cui il paese d’origine è un grande mistero.
La rigorosità delle linee è smorzata da un effetto stropicciato che dona alla collezione un tocco di novità; le giacche e i gilet con finiture a taglio vivo rendono il look casual ma allo stesso tempo formale.
La parola d’ordine è comodità: non mancano gonne ampie, abiti fluidi, tute e capispalla.
La palette colori spazia da toni più accesi come il bluette, il verde e il mattone a tonalità più delicate quali l’avorio, il tortora, il cammello ravvivati da un tocco di geranio.
Balze, plissè e paillettes predominano sui capi insieme ai materiali – lurex, Swarovski, camoscio luminoso – che donano lucentezza ai capi.
Le stampe sono le vere protagoniste; stampe check e righe per un look daily chic vengono affiancate a fantasie madras e linee morbide donando dinamicità ai capi.
La stella, icona del brand, in questa collezione brilla davvero: ricamata o applicata attraverso paillettes e swarovsky la troviamo sui capi e sui bijoux…”

Noi di Lineaerre ringraziamo Lorena Antoniazzi e Luca Mirabassi per il proficuo e reciproco rapporto di fiducia e collaborazione.

Clicca qui per vedere tutta la Collezione Primavera-Estate 2018 di Lorena Antoniazzi

Lorena Antoniazzi SS 2018 ricamoLorena Antoniazzi SS 2018 ricamoLorena Antoniazzi SS 2018 ricamoLorena Antoniazzi SS 2018 ricamoLorena Antoniazzi SS 2018 ricamoLorena Antoniazzi SS 2018 ricamoLorena Antoniazzi SS 2018 ricamo

Related Posts

Post A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »